Consulenza peritale-giudiziaria

Scuola Superiore di Grafologia
anno scolastico 2015-16
Programmi, testi e articoli
per gli insegnamenti del III ANNO DI CORSO
Indirizzo in Consulenza della grafologia giudiziaria

...............................................

Grafologia della consulenza peritale 
Prof. Caterina Casazza
Prof. Nicole Ciccolo
Prof. Carla Saulini
Prof. Roberto Travaglini

Programma del corso 

Il corso prevede l’approfondimento della metodologia morettiana in virtù dell’indagine grafo-giudiziaria: i segni grafologici e le loro combinazioni saranno rivisitati in funzione delle indagini comparative tra scritture. 

Testi 
B. Vettorazzo, Metodologia della perizia grafica su base grafologica, Giuffrè, Milano 1998. 
Bravo A., Metodologia della consulenza tecnica e della perizia su scritture, Sulla rotta del sole, Mesagne 2003.
R. Travaglini (a cura di), Lettere anonime, Sulla Rotta del Sole, Mesagne (BR) 2011.
A. Gustapane, R. Travaglini, Manuale di grafologia giudiziaria, BUP, Bologna (in corso di stampa) (va studiata la parte relativa alla grafologia giudiziaria).
...............................................

Esercitazioni di grafologia della consulenza peritale 
Prof. Nicole Ciccolo
Prof. Carla Saulini

Programma del corso

Il corso prevede l’applicazione delle basi teoretiche della grafologia giudiziaria su base morettiana: durante le lezioni saranno effettuate delle esercitazioni centrate sulla comparazione tra i segni emergenti dalle scritture in esame, mediante una loro puntuale descrizione qualitativa e quantitativa, al fine di individuare l’autografia o meno dei documenti analizzati. 

...............................................

Tecniche peritali 
Prof. Nicole Ciccolo
Prof. Carla Saulini

Programma del corso 

Saranno approfonditi, in particolare, i seguenti temi: la scrittura spontanea e la scrittura artificiosa; l’imitazione e la dissimulazione grafica; la composizione del saggio grafico; il testamento; la lettera anonima; le cifre. 

Testi 
G. Pirone, Il falso in scrittura, Cedam, Padova 1996. 
Bravo A., Variazioni naturali e artificiali della grafia, Sulla rotta del sole, Mesagne 2005.

Bibliografia consigliata 
P. Cristofanelli, S. Lena, Carta & inchiostri. Tecniche di accertamento, AGI, Ancona 1999. 

...............................................

Perizia psicografologica 
Prof. Roberto Travaglini

Programma del corso 

La grafologia può essere utilizzata a fini diagnostico-psicologici da parte dell’autorità giudiziaria sia nei casi in cui siano coinvolti soggetti minorenni sia nei casi d’incapacità di intendere e di volere in ambito penale, come pure ne possono fare uso le strutture socio-operative nei casi di intervento rieducativo dove siano richieste competenze interdisciplinari. In generale, lo strumento grafologico può essere utilizzato in modo integrativo alle usuali tecniche di indagine psicodiagnostica. 

Testi 
G. Gullotta (a cura di), Trattato di psicologia giudiziaria nel sistema penale, Giuffrè, Milano 1987 (del presente testo sono previste solo alcuni capitoli, da concordare a lezione con il docente). 

Bibliografia consigliata 
G. Gullotta, Psicologia, psicopatologia e devianza nel testamento, Giuffrè, Milano 2003. 
R. Travaglini, Fenomenologia del disagio giovanile, Goliardiche, Trieste 1999. 

...............................................

Storia della perizia grafologica 
Prof. Nicole Ciccolo

Programma del corso 

Il corso intende analizzare le dinamiche storico-evolutive del discorso grafologico-giudiziario dal periodo in cui la perizia su scritture era gestita dai calligrafi alle fasi storiche più attuali in cui subentra a pieno diritto nel mondo della giustizia la figura del grafologo. 

Testi 
Moretti G., Trattato scientifico di perizie grafiche su base grafologica, Messaggero, Padova 2002. 
B. Vettorazzo, Grafologia giudiziaria e perizia grafica, Giuffrè, Milano 1987. 

Articoli 
R. Travaglini, Evoluzione storica della perizia grafica (I), in “Graphos”, n. 2, luglio-dicembre 1995. R. Travaglini, Evoluzione storica della perizia grafica (II), in “Graphos”, n. 3, gennaio-giugno 1996. R. Travaglini, Evoluzione storica della perizia grafica (III), in “Graphos”, n. 4, luglio-dicembre 1996. R. Travaglini, Evoluzione storica della perizia grafica (IV), in “Graphos”, n. 7, gennaio-giugno 1998

...............................................

Legislazione peritale 
Prof. Antonello Gustapane
Prof. Roberto Travaglini

Programma del corso 

Durante il corso si approfondiranno soprattutto: la consulenza tecnica nel procedimento civile e la perizia nel procedimento penale, il conferimento dell’incarico, gli obblighi del C.T.U., del perito e dei consulenti di parte, la verificazione di scrittura privata, la querela di falso, gli ausiliari del C.T.U. e del perito, la consulenza stragiudiziale, gli onorari e le indennità. 

Testi 
A. Gustapane, R. Travaglini, Manuale di grafologia giudiziaria, BUP, Bologna (in corso di stampa) (va studiata la parte relativa alla normativa).

...............................................

I docenti degli insegnamenti grafologici e i tutor stabiliranno una data al mese durante le lezioni, in cui sarà eseguita un’analisi grafologica (qualitativa e quantitativa), per un tempo massimo di un’ora.
Le lezioni saranno integrate dalle esercitazioni pratiche dei tirocini.